Akhenaton: il faraone monoteista

Akhenaton: il faraone monoteista

Tra le grandi figure regali della storia dell’antico Egitto, quella che ha suscitato maggiore interesse e curiosità tra gli storici e gli archeologi è probabilmente . La vita di , nome che sostituì quello di Amenophis IV dopo cinque anni di regno, copre i quarant’anni che intercorrono dalla sua nascita a nel 1375 a.C. e la sua morte ad intorno al 1334 a.C.Figlio di e della regina , portò alle estreme conseguenze lo spirito di riforma aperto dal regno del padre, del quale fu probabilmente coreggente per una decina d’anni. Il suo primo atto fu quello di cambiare il suo stesso nome da Amenophis (la Pace di Ammone) in Akhenaton, o secondo alcuni testi , e cioè (Aton è soddisfatto), o (colui che è gradito ad Aton). Lo strappo più significativo e determinante, alla base del quale vi era la volontà di degradare Tebe al ruolo di città di provincia e togliere, quindi, al dio Ammone il suo carattere nazionale, fu la decisione di fondare una nuova città che fosse insieme la capitale dell’Egitto e il centro del nuovo culto di Aton. Egli volle quindi il trasferimento della capitale in una sede completamente nuova, oggi , occupata dal quinto anno di regno, così da mostrare una rottura con la tradizione.Durante il breve regno di Amenophis IV, infatti, molte novità penetrarono nel costume e nella cultura del popolo egizio. Alcune di queste innovazioni lasciarono un segno duraturo, come il gusto artistico e l’uso del neo-egizio una sorta di lingua volgare che venne adottata nei documenti ufficiali, nelle lettere, nella narrativa. Per la prima volta la lingua parlata si identificò nella lingua scritta, sostituendo il medio – egizio, in uso dalla fine dell’Antico Regno. Il suo regno vide anche la realizzazione di numerose costruzioni religiose in Egitto e in Nubia.Sposò una principessa forse di origine indoeuropea, , ed ebbe un’intensa attività diplomatica con paesi stranieri, documentata dall’archivio di Tell el-Amàrna.Fu però nella religione che la riforma di Akhenaton determinò una vera e propria rivoluzione. Al trasferimento della capitale, una grave e drammatica svolta della civiltà egiziana, seguì, come conseguenza, la chiusura dei templi dedicati agli altri dei in tutto il Paese e la fine del politeismo, come religione di Stato. Akhenaton si proclamò sacerdote e profeta del nuovo unico dio Aton. Scrisse in suo onore un in cui , ribadendo il concetto di un monoteismo universale, che nessuno prima d’allora aveva espresso nell’area del Medio Oriente.La dei principali dei costituiva, peraltro, una tendenza già in atto nel Medio Regno, accompagnata dai motivi ispiratori dei principali libri funerari e delle litanie solari. Amenophis IV scelse di adorare l’aspetto più sensibile del sole: il , il cui ruolo, secondo alcuni egittologi, sembra già chiaramente trattato nella teologia più antica.  Va ricordato come Aton non fosse solo un dio egiziano, ma un dio universale, la cui protezione si estendeva a tutti gli uomini. È evidente, quindi, il carattere universale della nuova . Nella nuova capitale il faraone ebbe la possibilità di approfondire il significato ed i simboli del suo ideale religioso. Aton fino ad allora, genericamente conosciuto come il , venne presentato da Akhenaton, in senso metafisico, come , chiarendo così che il sole non era una divinità in sé, ma semplicemente come la , tra le altre infinite, di un . Il faraone teorizzò quindi una concezione della divinità molto diversa da quella di tutte le religioni antiche e di quella egiziana in particolare. Il dio Aton non era qualcosa di sensibile e tanto meno poteva assumere la figura umana; era, invece, una . Non si trattava, in sostanza, del Sole nella sua essenza fisica, ma .Paragonato alle concezioni anteriori, Aton non viene mai raffigurato sotto forma di uomo o di animale, ma semplicemente attraverso la manifestazione universale del . Aton è, quindi, il portatore di alcuni simboli vitali fra i quali quelli con un forte contenuto di sacralità, come i raggi che promanano dal disco solare e che scendono verso la terra come fossero tante mani che, diffondono il benefico della vita, che l’egiziano conosceva fin dai tempi antichi sotto la forma di .  La raffigurazione più comunicativa di questa nuova dottrina è messa meglio in evidenza in un bassorilievo scolpito in epoca amarniana. In esso Aton è rappresentato dal disco solare con un ureo, serpente attorcigliato simbolo del potere, dal quale si dipartono tante linee verticali, che raffigurano i raggi del Sole che si riverberano su tutti gli esseri viventi i quali terminano in tante mani disposte in modo da comporre il sacro segno di , che per gli egiziani è il simbolo della vita stessa. In altri termini il disco solare ha la capacità di dare la vita all’universo per opera di un unico creatore e dispensatore della .In questo clima di esaltazione religiosa Akhenaton si proclamò profeta del dio, superando, così, in spiritualità anche i sacerdoti di Ammone di Tebe che si presentavano ai fedeli come figli di dio. Le due dottrine, confrontate tra loro, erano profondamente diverse:Gli avvenimenti successivi segnarono il trionfo della seconda concezione e la drammatica fine del primo tentativo di monoteismo nella civiltà egiziana. I tempi evidentemente non erano maturi in un’epoca in cui le conquiste e la sottomissione di altri popoli rappresentavano la prassi usuale in un mondo in cui non vi era spazio per l’affermazione dello spirito di pace e di fratellanza universale, all’insegna di un solo Dio creatore.Sul piano politico, questa visione trovò espressione in nuovi rapporti con il potere, spogliato dall’alone di mistero che l’aveva caratterizzato da sempre. Si instaurò, infatti, tra il faraone ed il popolo un rapporto non più di sudditanza ma di rispetto della persona del sovrano vista non solo nella sua fisicità ma come portatore di energie spirituali care ad Aton. La nuova dottrina, infatti, esaltava la luce e la gioia in un ideale terreno di godimento del presente, trascurando, senza però negarla, l’esistenza dell’aldilà.  La fede in Aton esprimeva la credenza che l’anima del defunto fosse legata alla tomba, da cui usciva quando sorgeva il per rivedere i luoghi cari all’esistenza terrena. Il culto di Aton escludeva quindi i tribunali dei morti o i defunti giustificati, non esistendo nell’aldilà un castigo o un premio per la vita condotta sulla terra. Con Akhenaton, infatti, come è rivoluzionata l’idea di adorare un solo dio, raffigurato dal disco solare che dona la vita agli esseri viventi, altrettanto eversiva era la dottrina della morte, che, .Dopo la morte di Akhenaton, a cominciare dal successore , fu imposto l’abbandono di molte riforme e vi fu una deliberata restaurazione del passato, dovuta in parte a motivi di sicurezza interna ed esterna, ma senza poter impedire l’azione di numerosi fermenti introdotti.BIBLIOGRAFIA Si menziona l’articolo pubblicato sul blog : LOVELLI, G. ; http://www.storiedistoria.com/2015/06/tebe-la-citta-dalle-cento-porte/ [3 giugno 2015]. Per avere informazioni dettagliate su Amenophis III è possibile consultare l’articolo pubblicato sul blog : LOVELLI, G. ; [1° dicembre 2014]. F. Cimmino, , Milano, Bompiani, 2002, p. 148. Oggi si dispone di una rappresentazione topografica della conformazione planimetrica della nuova capitale Akhetaton, edificata nella località dell’attuale villaggio di Tell el-Amarna. Si rammenta l’articolo pubblicato sul blog : LOVELLI, G. ; [9 giugno 2014]. B. Parodi, , Palermo, Palumbo, 1982, p. 14. S. Bickel, , Genève, Silvana, 2008. G. Galbiati, , Firenze, Atheneum, 2001, p. 40. S. Bickel, , cit., p. 32. J.K. Hoffmeier, Oxford, Oxford University Press, 2015, p. 71 ss. B. Parodi, , cit., p. 45. B. Ockinga, The , in 2008, 1, pp. 16-37. N. Reeves, , London, Thames & Hudson, 2001, p. 77. E. Hornung, , Roma, Salerno, 1998, pp. 110-112.

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria

Corea del Nord: ad un passo dal missile intercontinentale

Corea del Nord: ad un passo dal missile intercontinentale

Il capo della C.I.A. avverte il suo paese: alla Corea del Nord mancano pochi mesi per ultimare un...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Liceo Scientifico Romano crea il suo reattore a Fusione Fredda “ATHANOR”

SOLO DA PARTE DI ALMENO DUE ESPERTI IN COMPRESENZA, CON LE ADEGUATE PROTEZIONI, SECONDO LE NORME DI SICUREZZA RACCOMANDATE...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Lo straordinario video dell’UFO lunare

Lo straordinario video dell’UFO lunare

Un Ufo parte a razzo dal suolo lunare in uno dei miglior video nell’ambiente ufologico. Difficile trovare spiegazioni razionali e...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Marte: genocidio termonucleare

Di tutte le teorie che negli anni si sono susseguite sulle anomalie del Pianeta Rosso quella del Dott. John Brandenburg...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Teutoburgo: la selva che inghiottì le legioni di Augusto – Massimo Bocchiola e Marco Sartori

Teutoburgo: la selva che inghiottì le legioni di Augusto – Massimo Bocchiola e Marco Sartori

ha tradotto i testi di alcuni tra i più importanti autori di opere letterarie in lingua inglese (Pynchon, Kerouac, Auster...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria


   			Gli alieni vivono sulla Terra, sotto terra..

Gli alieni vivono sulla Terra, sotto terra..

Voci circa città sotterranee sono apparse per la prima volta nel 1946. Colui che lanciò teorie di questo genere è...

Continua a leggere...

Fonte ufoalieni.it

Terza Guerra Mondiale: la scintilla in Ucraina

Terza Guerra Mondiale: la scintilla in Ucraina

Secondo i media britannici l’innesco della Terza Guerra Mondiale sarà lo scontro delle forze ucraine contro quelle Russe dopo i...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Asteroide 2012 TC4: incontro ravvicinato ad ottobre

Asteroide 2012 TC4: incontro ravvicinato ad ottobre

Il nostro portale è sempre attento nello scovare notizie riguardanti oggetti celesti in avvicinamento. L’asteroide 2012 TC4 è largo 30-40...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Duccio di Buoninsegna

Duccio di Buoninsegna

è un  pittore italiano del trecento che sviluppa una  sviluppa parallela alla scuola di Giotto, ma su fondamenta estetiche completamente...

Continua a leggere...

Fonte goticomania