Ambasciate Extraterrestri: dai Raeliani la richiesta di apertura

Ambasciate Extraterrestri: dai Raeliani la richiesta di apertura

Il movimento dei Raeliani chiede all’ONU di aprire delle ambasciate permanenti sul nostro pianeta per accogliere le forme di vita extraterrestri.È giunta l’ora di organizzare una conferenza internazionale che stabilisca accordi diplomatici per l’apertura di una vera e propria ambasciata, per accogliere civiltà extraterrestri sul pianeta Terra. A Chiederlo all’Onu il movimento dei Raeliani, nella prima settimana di aprile perché Rael, fondatore e leader spirituale del Movimento Raeliano Internazionale e promotore del Progetto Ambasciata, ha proclamato il primo sabato del mese di aprile l’ET Embassy Day, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che è il principale obiettivo del Movimento Raeliano: la costruzione di un’ambasciata destinata ad accogliere sulla Terra una civiltà extraterrestre, conosciuta con il nome di Elohim.“Lo scorso anno, i raeliani hanno avviato trattative con il primo paese pronto a considerare l’idea di ospitare un’ambasciata per accogliere degli extraterrestri”, ha dichiarato Daniel Turcotte, Guida raeliana e assistente di Rael per il Progetto Ambasciata, e ha aggiunto “Adesso è giunto il momento di coinvolgere anche le Nazioni Unite”.Turcotte ha anche dichiarato: “Mentre ci prepariamo per il nostro ET Embassy Day, intendiamo anche sollecitare le Nazioni Unite ad organizzare una conferenza internazionale perché si discuta un nuovo protocollo nell’ambito della Convenzione di Vienna sulle Relazioni Diplomatiche: il ‘Protocollo opzionale riguardante le ambasciate per gli Extraterrestri’”.Turcotte ha spiegato inoltre che varie nazioni hanno risposto alla richiesta di ospitare tale ambasciata e molte di esse hanno mostrato un sincero interesse per questo promettente e importante progetto. “Il numero dei paesi che dimostrano interesse continua a crescere, perché diventa sempre più evidente il fatto che una civiltà extraterrestre sta preparando la nostra umanità ad un contatto ufficiale, attraverso avvistamenti ufo e apparizioni di cerchi nel grano molto complessi in tutto il mondo”, ha continuato.I raeliani stanno anche preparando una campagna sui social media che include la realizzazione di una pagina web, all’interno della quale i cittadini di tutti i paesi del mondo potranno esprimere il proprio sostegno alla richiesta che verrà inoltrata alle Nazioni Unite.“Siamo fiduciosi che le Nazioni Unite ascolteranno e prenderanno in considerazione le tante persone che desiderano accogliere formalmente e ufficialmente una civiltà proveniente da un altro pianeta”, ha aggiunto Turcotte. “Mentre alcuni paesi immaginano, in modo del tutto ingiustificato, una possibile invasione da parte di una civiltà extraterrestre dagli intenti bellicosi e si preparano allo scontro armato, riteniamo sia necessario contrapporre a una posizione così retrograda e violenta un movimento mondiale di pace che aiuti le persone a comprendere che dallo spazio può provenire solo amore. Se l’Onu decidesse di non assumersi tale impegno, lo faranno i paesi con i quali siamo discutendo del progetto “, ha concluso Turcotte.I raeliani credono che una civiltà extraterrestre, chiamata “Elohim” nella Bibbia ebraica originale, abbia creato ogni forma di vita sulla Terra, compresi gli esseri umani. Essi credono anche che questa civiltà extraterrestre sia pacifica e molto più progredita della nostra, sia dal punto di vista scientifico che filosofico, e che un contatto ufficiale con i nostri creatori condurrà la nostra umanità ad entrare in un’era d’oro di pace e prosperità.Nel 1976 Rael fonda il Movimento Raeliano. Dopo il successo di una tournée di conferenze tenuta nello stesso anno, Rael si trasferisce nel Québec canadese, dove è stabilito il centro internazionale del Movimento raeliano internazionale, dal 1998 ribattezzato Religione Raeliana. Il Québec, paese negli ultimi anni particolarmente tollerante in materia di minoranze religiose, si è rivelato più ospitale per alcune idee di Rael in tema di politica, escatologia e morale sessuale che in Europa hanno suscitato fiere polemiche (peraltro non del tutto assenti neppure in Canada).Il movimento ha un’organizzazione gerarchica, che distingue fra la «Struttura» – composta dai circa 1.500 membri più coinvolti nel movimento (con al vertice le Guide) – e i semplici membri (circa cinquantamila). All’interno della Struttura si distinguono, dal baso in alto, sei livelli: Aiuto animatore, Animatore, Assistente Guida, Guida Sacerdote, Guida Vescovo e infine Guida Planetaria o «Guida delle Guide» (Rael stesso). Negli anni 1990 è stato anche creato un ordine religioso riservato alle donne, l’Ordine degli Angeli di Rael, distinte in angeli «rosa» (per ora soltanto sei) e «bianchi» (oltre 160), con lo scopo di prendersi cura anche affettivamente e sessualmente di Rael (nonché degli altri trentanove profeti e degli Elohim, ma per i profeti e gli Elohim solo quando torneranno sulla Terra), e di diffondere il messaggio raeliano fra le donne che non fanno parte del movimento. Il ritorno degli Elohim è previsto entro il 2035. I raeliani progettano la costruzione di un’ambasciata per accoglierli (forse non in Israele, luogo originariamente previsto dove però le difficoltà sembrano insormontabili), e questo progetto era preparato anche dalle attività di UFOland, una sorta di museo e centro propagandistico ufologico installato a Valcourt, nel Québec, ma chiuso nel 2001. In Francia i raeliani sono stati fra i bersagli principali del movimento anti-sette: ma hanno reagito con fermezza, ottenendo anche qualche rilevante successo nei tribunali.Gli Elohim, i creatori dell’uomo, avrebbero rivelato a Rael tutti gli ingredienti per fondare la sua «religione atea»: non esistono né Dio né anima, né Paradiso né Inferno. Dopo la morte, coloro che lo meritano saranno «ricreati» sul pianeta degli Elohim. Per facilitare l’opera sarà opportuno che una Guida (un dirigente raeliano) trasmetta il piano cellulare del fedele agli Elohim, in un’apposita cerimonia, e che al momento della morte l’osso frontale – da cui partirà la «ri-creazione» – sia trasmesso al capo del movimento (la Guida delle Guide: Rael). Il prelievo dell’osso frontale ha fatto oggetto di specifici accordi fra la Religione Raeliana e alcune agenzie di pompe funebri. Tra i consigli pratici degli Elohim ve ne sono anche di carattere, per così dire, politico, fra cui la «geniocrazia» secondo cui l’elettorato attivo e passivo dovrebbe essere riservato alle persone con un quoziente di intelligenza superiore alla media. Di fronte alle polemiche, Rael ha però presentato la geniocrazia come una classica utopia, prospettata come ideale provocatorio e non destinata a essere realizzata letteralmente.

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Campi Flegrei: in stato di “Allerta Gialla”

Campi Flegrei: in stato di “Allerta Gialla”

Continua a dare segni di irrequietezza il supervulcano dei Campi Flegrei, l’allerta è da codice giallo. Un nuovo studio ha...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Scoperto un nuovo pianeta ai confini del Sistema Solare

Scoperto un nuovo pianeta ai confini del Sistema Solare

Questi oggetti infatti mostravano delle orbite decisamente strane, come se il loro movimento fosse  perturbato dal campo gravitazionale di...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Lemuria: nuove rivelazioni sul popolo perduto

Lemuria: nuove rivelazioni sul popolo perduto

Secondo alcuni studiosi e geologi di fama internazionale come il naturista Ernst Heinrich Haeckel, fu il continente scomparso di Lemuria...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

I resti di Atlantide: piramide sommersa al largo delle Azzorre

I resti di Atlantide: piramide sommersa al largo delle Azzorre

Un ricercatore portoghese al largo delle Azzorre ha forse trovato i resti di una piramide inabissata più di 20.000...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012


   			La misteriosa città sotterranea di Derinkuyu

La misteriosa città sotterranea di Derinkuyu

Cosa hanno in comune il tempio dei morti nella penisola messicana dello Yucatan, una in Turchia, con una grotta sudamericana...

Continua a leggere...

Fonte ufoalieni.it


   			Strana struttura simile a un castello emerge in Antartide – Prova di un’antica civiltà avanzata?

Strana struttura simile a un castello emerge in Antartide – Prova di un’antica civiltà avanzata?

L’immagine del castello presa da Google Earth raffigura una formazione di forma ovale. I hanno stimato che misura circa 400...

Continua a leggere...

Fonte ufoalieni.it

Le mille facce dello stile goth

Le mille facce dello stile goth

Pochi Goth bevono sangue regolarmente, identificandosi con i vampiri. Alcuni lo fanno durante i giochi erotici, o per scopi rituali.La...

Continua a leggere...

Fonte goticomania

Sul culto del santo Anastasio papa in Turturano

Sul culto del santo Anastasio papa in Turturano

 Turturano, abitato sin dall’epoca romana e, come farebbero pensare alcuni ritrovamenti archeologici, addirittura in epoca messapica dal quale il toponimo...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria


   			Triangolo delle Bermuda: mistero e sparizioni

Triangolo delle Bermuda: mistero e sparizioni

Conosciuto anche come il “”, il è compreso in  una regione nella zona ovest a nord dell’ Oceano Atlantico ed...

Continua a leggere...

Fonte ufoalieni.it