Putin pronto alla terza guerra mondiale

Putin pronto alla terza guerra mondiale

Solo un’esercitazione?Nonostante gli avvertimenti di Putin e Assad, uno schieramento senza precedenti si sta radunando nel nord dell’Arabia Saudita, vicino ai confini con la Siria, per quella che i media chiamano ““, in gergo . 350 mila soldati, provenienti da almeno 21 paesi arabi che hanno firmato un patto lo scorso dicembre per “combattere il terrorismo”, tra cui quelli che si affacciano sul Golfo Persiano (gli Emirati), l’Egitto, il Sudan e il Pakistan, stanno per addensarsi nell’area saudita di Hafer al-Batin, cui secondo molti media sauditi – riportano molte fonti – si aggiungeranno qualcosa come 2.540 aerei da guerra, 20.000 carrarmati e 460 elicotteri, per una che non ha precedenti nella storia.La decisione dell’Arabia Saudita è ““, ha detto il Brig. Gen. durante una conferenza stampa lo scorso giovedì, aggiungendo che i dettagli sarebbero stati precisati dal capo della coalizione, gli Stati Uniti, e che lui rappresentava esclusivamente la decisione dell’Arabia Saudita. Al-Assiri ha anche aggiunto che se l’Iran vuole unirsi alla coalizione per combattere l’Isis, deve prima “” (ma ci sono prove governative che a finanziare l’Isis siano stati proprio gli alleati USA come l’Arabia Saudita).Le manovre giungono dopo le dichiarazioni dei regnanti sauditi sulla loro adesione a qualunque operazione di invasione di terra della Siria condotta dai membri della NATO. Questo, unitamente a un dispiego così massiccio di forze militari sul confine siriano, fa ritenere che una tale operazione sia molto vicina. È il primo ministro dell’Arabia Saudita infatti, , ad aver dichiarato martedì scorso che la proposta di inviare truppe di terra in Siria è stata , e per la precisione dal Dipartimento di Stato, ovvero dal segretario di Stato John Kerry, che l’ha accolta definendola “naturale”.Il ministro degli esteri siriano , sabato scorso, non appena la notizia si è diffusa ha replicato che ““. ““, ha poi aggiunto, sottolineando che grazie alla progressiva riconquista di Aleppo, ottenuta con il supporto dell’aviazione russa e che sta tagliando le gambe ai ribelli e all’ISIS, e “” e che ““. Da qui la necessità di un’invasione di terra per non consentire al legittimo governo siriano di tornare a controllare il suo territorio., un parlamentare della Duma, ha mandato un messaggio forte e chiaro all’Arabia Saudita: ““. Ma a fare veramente paura sono le parole del primo ministro russo, , al giornale tedesco Handelsblatt, commentando le esercitazioni programmate dall’Arabia Saudita: ““.Durante la Guerra Fredda, che recentemente il capo dell’intelligence americana, James Clapper, ha rievocato, alla minaccia di invasione russa dell’est europeo, la NATO discuteva dell’utilizzo di per fermare i 20.000 carrarmati russi. Allo stesso modo, è probabile che Putin decida di utilizzare armamenti simili per contrastare l’invasione di terra della Siria condotta dall’Arabia Saudita, con i 20.000 carrarmati predisposti sul fronte. Mosca ha del resto appena ricordato che , augurandosi che non ci fosse bisogno di usarli, ed è di questi giorni la notizia che la Russia e l’India hanno raggiunto un accordo per esportare ai loro alleati la tecnologia dei missili supersonici a corto raggio , in grado di essere teleguidati e lanciati da sommergibili, da aerei, da navi o da postazioni al suolo.Non appena le truppe di terra guidate dall’Arabia Saudita invaderanno la Siria, i missili russi S-300 e S-400 (quest’ultimo il sistema anti-aereo probabilmente più sofisticato al mondo) inizieranno ad abbattere i 2.450 velivoli militari NATO e i 460 elicotteri, ma l’unica soluzione per disfarsi delle truppe di terra e dei 20.000 carrarmati saranno le armi nucleari tattiche. Questo darà l’innesco all’escalation, che ai cittadini dei paesi membri della Nato verrà presentata più o meno così: ““.In realtà, sebbene possa apparire cinico e amaro, quello che sta accadendo potrebbe essere un diversivo per distrarre l’opinione pubblica dalla crisi economica. Le banche europee stanno fallendo a causa dei debiti. Deutsche Bank ha perso il 5o% del suo valore, di cui almeno il 40% dall’inizio dell’anno. Se Deutsche Bank fallisce, i che si porta dietro, venti volte il Pil della Germania, travolgeranno a catena le altre banche. Negli Usa, le banche “too big to fail” sono a rischio, perchè dopo i salvataggi governativi del 2008 hanno continuato a fare quello che facevano. E ora sono ancora più indebitate. Quindi una guerra nucleare leggermente depotenziata potrebbe certamente rappresentare una strategia diversiva per contenere la reazione dei risparmiatori al dissolversi dei loro conti correnti.FONTE:

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Antichi Egizi in Australia?

Dopo il servizio di Voyager sulle tombe egizie del Gran Canyon, ecco un interessante articolo di tracce degli Antichi Egizi...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

San Giovanni al Sepolcro: simboli, segreti e misteri di una chiesa medievale.

San Giovanni al Sepolcro: simboli, segreti e misteri di una chiesa medievale.

Brindisi. Una città che da sempre è ponte tra Oriente e Occidente, situata in quel bellissimo lembo di terra, stretto...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria

2012 – L’anno del destino per i Maya

fonte: Al presente, l’anno 2012 è di interesse solo per quelli di noi che credono nella saggezza delle culture antiche...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

La peste giustinianea

La peste giustinianea

 Franco BerselliOttima presentazione !Grazie!! ...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria

Ecco come deviare un asteroide diretto contro la terra

Come difendere il nostro pianeta dagli asteroidi che sfrecciano nello spazio cosmico e, in qualche caso, rischiano di schiantarsi sulla...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012

Sinuhe l’Egiziano – Mika Waltari

Sinuhe l’Egiziano – Mika Waltari

Da prendere! 🙂 FedericaI capolavori meritano sempre! 😉 ...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria

Mostra “Sulle tracce del genio: mappe e cosmografie ai tempi di Leonardo”

Mostra “Sulle tracce del genio: mappe e cosmografie ai tempi di Leonardo”

Da venerdì 12 Aprile, presso la Sala Brizzi in Via Umberto I a Civitella del Lago (TR), è possibile visitare la...

Continua a leggere...

Fonte storiedistoria


   			Le Grotte Longyou: furono costruite dagli Anunnaki 2000 anni fa in Cina?

Le Grotte Longyou: furono costruite dagli Anunnaki 2000 anni fa in Cina?

Le sono una serie di grandi caverne artificiali situate a Phoenix Hill, vicino al villaggio di Shiyan Beicun sul fiume...

Continua a leggere...

Fonte ufoalieni.it

Marte: trovate molecole organiche i “mattoni della vita”

Marte: trovate molecole organiche i “mattoni della vita”

Il rover della Nasa ha analizzato campioni di suolo estratti con il trapano da sedimenti antichi di miliardi di anni...

Continua a leggere...

Fonte nibiru2012